SUMMER EDITION 2018

Per la stagione estiva 2018, Stazione di Posta si trasforma da ristorante stellato a bistrot gourmand: l’indirizzo è sempre Testaccio, nel cuore della movida romana, il luogo da cui è ripartita la cultura dello street food romano con la valorizzazione del nuovo mercato di Testaccio.

In occasione del Gay Village 2018, che dopo 14 anni torna nella zona del Mattatoio (più precisamente all’interno della Città dell’Altra Economia, che è stato anche il suo primo indirizzo), Stazione di Posta cambia, evolve, in coerenza con la grande qualità che ha sempre caratterizzato la sua proposta gastronomica, lasciando più spazio al divertimento.

Una nuova veste, dunque, e un’offerta enogastronomica pensata per palati raffinati in cerca di un pasto goloso e piacevole, ma anche per coloro che cercano un piatto buono e veloce o uno spuntino a tarda ora, tutto al giusto prezzo.

Il menù si divide in due proposte, entrambe pensate e realizzate dl nuovo chef Luca Pistininzi: la prima, più propriamente da bistrot, con una serie di piatti semplici (alcuni anche sotto i 10 euro) come la classica gricia o amatriciana o le immancabili polpette di carne e la panzanella con mortadella Bologna Igp.

La seconda, in linea con la storia di Stazione di Posta, presenta alcuni piatti di grande pulizia ma anche con quel pizzico di pensiero in più che li rende non solo buoni ma anche, a volte, inaspettati.
Tra questi, il vegetariano “trippanontrippa”, i fiori di zucca con bottarga e ricotta di mucca, o ancora i tonnarelli con friggitelli e calamari o il pollo in alga nori con senape e sesamo.

Il prezzo medio va dai 15/20 scegliendo la linea del bistrot, ai 25/35 della carta più ampia.

A completare l’offerta del ristorante, il cocktail bar è stato rinnovato e perfezionato: drink originali del nostro barman Christopher Amadi che riprendono l’attuale tendenza del mixology con l’utilizzo di grandi distillati, sciroppi fatti in casa, spezie, affumicature, e molta frutta freschissima. Per i cocktail si è pensato anche a sfiziosi abbinamenti con i piatti e gli assaggi dello chef Luca Pistinizi.

Tutto questo, ed altro ancora, è la Summer edition 2018 di Stazione di Posta.
Tanti cambiamenti e novità, ma la certezza della qualità e accoglienza che da sempre contraddistinguono Stazione di Posta.

Aperto tutte le sere (dalle 19:00 alle 02:00 – tranne il martedì), la prenotazione a Stazione di Posta vale come “biglietto d’ingresso” al Gay Village (ingresso da Largo Dino Frisullo).

Per chi invece decidesse solo all’ultimo minuto di raggiungerci, chiamateci e cercheremo di trovare una soluzione.

SUMMER BISTROT
GOURMAND

Icon_Menu

Menu English version >>